Profilo Facebook di Arcangelo Scattaglia Twitter di Arcangelo Scattaglia Profilo Linkedin di Arcangelo Scattaglia Tumblr di Arcangelo Scattaglia Pinterese di Arcangelo Scattaglia Instagram di Arcangelo Scattaglia Feed
Informativa sulla Privacy

Ucronìa.it

You can believe anything you want. The universe is not obligated to keep a straight face.

Week-end d’estate…

Posted By on giugno 29, 2008 in Senza categoria | 0 comments

Periodaccio a lavoro: si chiudono un po’ di progetti e in attesa delle vacanze estive mi trovo a barcamenarmi alla meglio in situazioni in cui proprio non vorrei trovarmi, che posso farci se mi ci cacciano sempre dentro… Comunque almeno il week-end si riesce a staccare e si può pensare alle vacanze, così, continuando il trend del pensionato vacanziero dopo il lago di Bracciano, il Cilento eccomi a prenotare il Trentino come meta per le ferie di agosto. Beh almeno da li si può fare un salto in Svizzera, in Austria, in Slovenia. Intanto questo week-end sono stato per la prima volta a mare in questa stagione e sopratutto per la prima volta ci ho portato Pierpaolo. Ho provato a metterlo da solo nel salvagente ma un onda l’ha travolto e bagnato come un pulcino ha deciso di attaccarsi a me per tutto il tempo del bagno, senza però riparmiare sorrisi da paraculo a chiunque gli rivolgesse un briciolo di attenzione, sopratutto se donne.
Nel week end c’è anche, a volte, il tempo di cazzeggiare un po’; così, ho fatto alcune ricerche in internet su amici e colleghi anche se la mia connessione, per colpa di Wind, che dopo due mesi e mezzo non riesce nemmeno a dirmi quel’è il problema, è rabberciata fra un modem 56k e una connessione UMTS (che è molto peggio di come la decantano in TV). Si scoprono un sacco di cose nel magico mondo del world wide web: così ho ritrovato un vecchio collega del servizio civile che quasi avevo dato per morto(avevo visto i manfesti) ma che invece rivende vini da qualche parte nel nord-est e il mio vecchio capo che è riuscito ad assumere una ragazza che sa (quasi) usare internet e che gli ha spiegato come si fa e così finisce che me lo ritrovo su Usenet con un nick improbabile.