• g+
  • Tumblr
  • Youtube
  • Linkedin
  • Instagram
  • About.me
  • Ucronìa.it Feed
Ucronìa.it

Anna Calvi

Ogni tanto mi capita di imbattermi in una nuova piacevole scoperta musicale. Così, cercando su Youtube Jezebel, pezzo del secolo scorso di Edith Piaf, finisco per trovarne una versione live del 2010 di tale Anna Calvi. Ascolto il pezzo incantato dalla voce ruvida e sexy di questa ragazza e alla fine riesco solo a sussurrare fra me “madonna santa”.

Mi faccio un giro in rete, scopro che trattasi di una ragazza inglese di origine italiana e che è stata lanciata, l’anno scorso, dalla BBC, credo grazie a Brian Eno (con una trasmissione simile alla nostra inguardabile X-Factor) e che il suo primo omonimo disco è stato prodotto da Rob Ellis. Certo detta così sembrerebbe un’artista costruita in studio a tavolino,  tuttavia ha una voce che sa essere calda e cupa e nel suo nuovo primo album si ritrova un grosso lavoro sugli arrangiamenti per una cantautrice/chitarrista rock che lascia trasparire cupe contaminazioni blues. Boh magari è solo un caso e finirà come un qualunque fenomeno di Amici di Maria De Filippi, ma io mi sono procurato il suo primo lavoro “Anna Calvi” e ne consiglio a tutti l’ascolto, intanto vi lascio con “Jezebel” che mi ha fatto letteralmente impazzire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


I più letti