Profilo Facebook di Arcangelo Scattaglia Twitter di Arcangelo Scattaglia Profilo Linkedin di Arcangelo Scattaglia Tumblr di Arcangelo Scattaglia Pinterese di Arcangelo Scattaglia Instagram di Arcangelo Scattaglia Feed
Informativa sulla Privacy

Ucronìa.it

You can believe anything you want. The universe is not obligated to keep a straight face.

Corazzata Spaziale Mussolini di Davide Tarò

Posted By on dicembre 11, 2013 in anime, libri, science fiction, ucronia | 7 comments

Davide Tarò è l’autore dell’ormai famoso “EMINA OrfaniRoboT“, edito da 001 Edizioni,  la storia di Natamele Tandro uno dei tanti trentenni senza futuro in questa Italia senza prospettive  che, ad un certo punto, da precario cronico si ritrova, chiamato dalla EMINA, una multinazionale con sede a Torino, a pilotare un Simulacron una sorta di robot gigante. Da qui fra richiami agli anime degli anni ’70 e sanguinosi combattimenti prende il via una storia che si dipana fra intrighi e segreti.

Corazzata Spaziale Mussolini

A distanza di poco più di un anno, a gennaio del 2014, sempre dalla penna di Davide Tarò verrà pubblicato, la Società Editrice La Torre un nuovo racconto: “Corazzata Spaziale Mussolini“. I richiami alla saga di Captain Harlock sono più che evidenti per quello che lo stesso autore presenta come un nuovo esperimento di animeucronia in cui i personaggi, le astronavi e la tecnologia si muovono e funzionano con un preciso scopo e sono figli di una storia risorgimentale “realmente” accaduta e quasi identica alla nostra, di una storia degli anni Venti del secolo XX che arriva spietata (e segreta) fino all’esplosione delle bombe atomiche sul Giappone nel 1945.

 

Sopra i cieli dell’Italia della Seconda Guerra mondiale, una corazzata vola libera e ribelle.

XXI anno dell’era fascista. Un ragazzo delle campagne italiane, Attalo Agricanto, di anni dieci, viene salvato dalla Corazzata Spaziale Mussolini.

«Io, Furio Matteotti, comandante della Corazzata Misterioso Futuro ti invito a entrare. Il mio vessillo è libertà. Tutto ciò che rifugge il Fascismo, io e il mio equipaggio dentro la corazzata, la nostra nuova casa e patria, lo perseguiamo con una forza centuplicata. Con il sudore e il sangue delle nostre anime libere».

«Ormai in volo nello spazio, decisi che la Corazzata Spaziale Mussolini sarebbe diventata la Corazzata Misterioso Futuro». Queste le ultime parole del capitano Matteotti prima che la Corazzata prendesse il volo, non autorizzata, e si eclissasse nei cieli per sempre. Fino ad ora.

Anno: luglio 1945

Luogo: Pianeta Terra

Corazzata Spaziale Mussolini

 

7 Comments

  1. Gianni 15 dicembre 2013

    Ho letto il romanzo di Davide Tarò e l’ho ytrovato davvero piacevole, sarà che vivevo a bordo di Goldrake negli anni ’80, non vedo l’ora di imbarcarmi sulla Corazzata Spaziale

    • http://www./ 14 novembre 2016

      Ronaldo’s pathetic, fair enough moving to madrid because you think you can do better with them but for wages?!? Footballers are meant to play for fun and because they enjoy it, they get paid enough already, If i could play for a career i’d like to be paid but it’s radiculous moving because of salary when you get paid so much already, he wont be able to spend that much money, he should play for fun not money like back in the seventies and eighties when players were payed tuppence but did it because they love football.Reply

    • http://www./ 30 dicembre 2016

      detta var nog det dummaste inlägget jag nånsin läst. alla dom andra som ska dit och se honom då? haha är dom psyk då också?byter du radiokanal när hans låter dyker upp heller? psykfall som ligger bakom skvallerbloggen verkar det som. En som ska driver skvallerbloggen ska veta vad man skriver dom och kunna detta. du verkar helt enkelt inte ha det i dig bara

    • Thanks very much Jennifer. We have several different types of Smart Boards in the math department and our level of competence ranges from those who are quite adept to those who are complete tyros (my end of the distribution).

  2. Luke 8 gennaio 2014

    Scusate ma di primo acchitto.. sembra ma sembra proprio una scopiazzatura di capitan harlock, poteva anche togliere il nome mussolini, che non ci azzecca proprio anzi è il contrasto il contrario della libertà..

    • Angelo 8 gennaio 2014

      Il nuovo lavoro di Davide Tarò, esattamente come EMINA orfani robot è un evidente omaggio agli anime degli anni ’70 e a Capitan Harlock che è un pretesto per sviluppare la storia. Il nome del libro prende il nome dell’Astronave costruita dal regime fascista in un universo ucronico

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.