• g+
  • Tumblr
  • Youtube
  • Linkedin
  • Instagram
  • About.me
  • Ucronìa.it Feed
Ucronìa.it

Robot Taekwon V

La Corea del Sud da sempre è uno dei paesi fra i maggiori produttori di animazione, ma, per varie vicissitudini, le case di animazioni coreane hanno sempre lavorato per produzioni americane, europee e giapponesi.

 

Negli anni ’70 in Giappone impazza Mazinger Z, anch’esso prodotto in Corea e chiaramente fruibile dalla vicina ex-colonia giapponese, se pure il governo, dopo la pesante occupazione nipponica aveva vietato le opere giapponesi che non fossero pesantemente adattate. Ad ogni modo sulla scia del successo dell’opera di Nagai, in Corea del Sud, nasce “Robot Taekwon V“.

taekwon

Il lungometraggio tutto coreano, diretto da Kim Cheong-gi e uscito nelle sale il 24 luglio 1976,  ci racconta degli scontri e delle avventure di un robot gigante, progettato e costruito per contrastare le ambizioni del solito scienziato pazzo, il Dr.Cops, che vuole rapire tutti gli atleti del mondo per trasformarli in un esercito di conquista.

 

Taekwon V vieAW_Robot_Taekwon_V_still7ne così affidato a Hoon, figlio del Dr.Kim, lo scienziato che l’ha realizzato, campione di taekwondo   che riesce a riprodurre col gigantesco mecha le principali forme dell’antichissima arte marziale nata proprio in Corea.

 

Come ammesso da Kim Cheong – gi, Taekwon V riprende diversi elementi da Mazinger Z, a partire dalla forte somiglianza nel mecha design. Anche molti dei personaggi principali somigliano ai protagonisti di Mazinger Z. Cheong -gi ha affermato di voler realizzare una versione coreana di Mazinger Z che diventasse un’icona, un eroe per i bambini coreani, grazie alle capacità del robot di utilizzare le tecniche di taekwondo.

 

Dalla pellicola Robot Taekwon V, recentemente restaurata, sono nati fumetti e diversi sequel, si pensa persino di reallizare un action movie;  il franchise, infatti, è   tutt’ora famosissimo in Corea del Sud, al punto che dopo la  famosissima statua di Gundam, realizzata dalla Bandai a Tokyo, i coreani vorrebbero costruire un gigantesco Taekwon V alto 111 metri (due volte la Statua della Libertà) da posizionare all’interno di Robot Land, il nuovissimo parco di divertimenti sudcoreano a tema robotico.

 

Vi lascio con un elenco dei sequel e con la sigla del cartone e se proprio vi incuriosisce questo “anime” fatevi un giro su Youtube

 

1976 – Robot Taekwon V: Space Mission
1977 – Robot Taekwon V: Underwater Rangers
1978 – Robot Taekwon V vs. Golden Wings Showdown
1979 – Install Taekwon V
1982 – Super Taekwon V
1984 – 84 Taekwon V
1990 – Robot Taekwon V 90

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


I più letti