• g+
  • Tumblr
  • Youtube
  • Linkedin
  • Instagram
  • About.me
  • Ucronìa.it Feed
Ucronìa.it

Europa Report

Europa fotografato dalla sonda Galileo nel 1997

Europa è il quarto satellite di Giove, scoperto da Galileo Galilei il 7 gennaio 1610, assieme ad Io, Ganimede e Callisto utilizzando un banale telescopio a rifrazione da 20 ingrandimenti. Il grande satellite di Giove orbita attorno al pianeta in maniera quasi circolare con un periodo di circa tre giorni e mezzo e possiede una, se pur tenue, atmosfera composta da ossigeno, quasi certamente generato dal vapore acqueo prodotto dalla luce solare che ne colpisce  la superficie ghiacciata.

 

La superficie di Europa è quasi completamente liscia e priva di crateri da impatto, molto probabilmente grazie al costante rimodellamento operato da un oceano di acqua allo stato liquido che dovrebbe trovarsi al di sotto dei suoi ghiacci, teoria parzialmente confutata dalle immagini della sonda Galileo, entrata in orbita nel dicembre del 1995 attorno a Giove, che suggeriscono la presenza di una immensa crosta ghiacciata simile al pack dei mari polari della Terra.

 

Altra caratteristica peculiare di Europa è una serie regolare di striature scure che ne attraversano, incrociandosi tra di loro, l’intera superficie e che dagli esami sprettrografici appaiono come enormi crepe  provocate dagli stress gravitazionali esercitati da Giove.

 

Se l’ipotesi di un oceano liquido di acqua salata a temperatura vicino allo zero sotto la superficie di Europa venisse confermata ci troveremmo di fronte alle migliori condizioni ambientali presenti nel Sistema Solare, al di fuori della Terra, per lo sviluppo di forme di vita elementari.

 

Ed è proprio su questa teoria si basa uno dei migliori film di fantascienza degli ultimi anni: Europa Report.

Continua a leggere

Ankoku Grendizer Fan Movie

Oggi parliamo di un nuovo progetto che si pone l’obiettivo di far rivivere, in live action, grazie alla computer graphic, i più famosi robottoni nagaiani degli anni ’70 realizzando un piccolo fan-movie con protagonisti i Mazinger e Grendizer (Atlas UFO Robot).

Ankoku Grendizer Fan Movie

Da anni i fans si chiedono cosa è successo dopo il ritorno sulla stella Fleed di Duke Fleed (Actarus) e Maria Grace, da anni i fans chiedono di rivedere i propri robottoni preferiti in live action sul grande schermo.

 

A dire il vero di fan fiction che raccontano la vita dei nostri eroi dopo la sconfitta di Re Vega ce ne sono tantissime, come ci sono vari tentativi, più o meno amatoriali, di realizzare dei live action con i robottoni in computer graphic; anche in Italia c’era un progetto, arenato da anni, The UFO, che si proponeva di realizzare un film su Grendizer ma che ha generato per ora solo un trailer, per la verità molto godibile.

 

A cimentarsi oggi nella meritevole impresa di realizzare un fan-film sui mecha di Go Nagai, con risultati, a giudicare dal materiale in circolazione, a dir poco sorprendenti  è  Daniele Spadoni con cui ho avuto il piacere di scambiare due chiacchiere circa il suo nuovo progetto: Ankoku Grendizer.

Continua a leggere

Specie Dominante di Alessandro Girola

Specie DominanteTorniamo a parlare di Alessandro Girola  per presentare l’ennesimo  suo lavoro assolutamente imperdibile.

Specie Dominante è una mini antologia di due racconti concatenati che ci descrive un’Italia colpita dal virus HPHI e un mondo  in pezzi a causa di questa infezione pandemica che ha trasformato gran parte della popolazione in folli assassini e idrofobi, costringendo i pochi superstiti a rifugiarsi in enclavi protette gestite dall’OMS.

 

Ben presto, però,  si scopre che la pandemia è solo il primo passo di una vera e propria invasione di una specie “aliena” che attraverso diversi agenti patogeni è intenzionata a prendere, letteralmente,  il controllo dell’umanità per spodestarla  dal dominio del pianeta e che la simil minaccia zombie è solo una “scusa” usata da Alessandro Girola per introdurre l’ennesimo universo narrativo oltre che una nuova,  terribile, minaccia per l’umanità.

 

Entrambi  racconti scorrono velocemente e l’attenta ricerca che ha permesso ad Alessandro di descrivere in maniera così puntuale le ambientazioni delle storie trasporta il lettore dalle spiagge deserte di una Rimini abbandonata al ponte di volo della Portaerei italiana Cavour.

 

Come sempre il costo di questa piccola perla è,  a dir poco, irrisorio, 0,91 centesimi in cambio di un’oretta piacevolissima, da passare sul Kindle. L’ebook è aquistabile in formato mobi da qui.

 

Non perdetevi assolutamente questo splendido ebook.

Davide Mana

Qualche giorno fa abbiamo parlato di Pianeta Rosso di Davide  Mana, un racconto ucronico ambientato su un Marte per certi versi simile al Barsoom di Burroughs, oggi parliamo dell’autore e di altri suoi lavori assolutamente da non perdere.

 

Davide ManaDavide Mana, classe 1967,  vive in provincia di Asti, è laureato in Scienze della Terra e collabora con l’Università di Torino come ricercatore indipendente specialista in analisi statistica di dati paleontologici, geologici e ambientali, lavora come editor e traduttore, è stato  consulente scientifico al volume “Delta Green: Countdown” (Pagan Publishing, 1999), ha collaborato  con la rivista LN, occupandosi di fantastico ed è stato responsabile scientifico del portale  epalaeontology.com.

 

Davide è anche un blogger e uno scrittore con la passione per l’epoca elisabettiana e l’oriente, passioni che ritroveremo nei suoi saggi e nelle sue storie di genere fantascientifico/ucronico/steampunk e mi fermo qui perché come sapete non amo molto  categorizzare per sottogenere.

 

Continua a leggere

Responsabilità

chi vota oggi...

Sei mesi fa, più o meno, in concomitanza con le elezioni politiche scrivevo “Chi vota Grillo oggi non venga poi a rompere il cazzo fra sei mesi“, sono passati sei mesi ed eccoci qui in una situazione peggiore di quella in cui ci aveva lasciato il Governo Monti ed eccoli qui i soliti mentecatti a cianciare di ingiustizie sociali e di inciuci.

 

Continua a leggere

Archivi



I più letti