• g+
  • Tumblr
  • Youtube
  • Linkedin
  • Instagram
  • About.me
  • Ucronìa.it Feed
Ucronìa.it

costume

Insolita arma del delitto

Un'amica di Ucronìa.it

Un’amica di Ucronìa.it

Oggi parliamo di Donna Lange; no non è un’attrice televisiva americana se pure il nome sarebbe adatto, ma è la protagonista di un insolito fatto di cronaca nera avvento a Seattle il 12 gennaio scorso, come riporta la versione USA dell’Huffington Post

 

La polizia, infatti, avrebbe serissimi sospetti circa la possibilità che Donna abbia soffocato e ucciso, dopo un litigio sul camper dove vivevano, il suo ragazzo.

 

Beh lo so, di fatti del genere ne accadono molti e  in ogni dove, il fatto insolito di questo omicidio però è l’arma del delitto. Gli inquirenti, infatti, non hanno avuto alcuna difficoltà a ritrovarla dal momento che i testimoni hanno dichiarato di aver visto Donna trascinare il fidanzato dietro il camper per poi soffocarlo a morte usando il suo prorompente seno.

 

La più grossa difficoltà per la polizia è stata dunque quella di catalogare le prove, già li vedo ad appicciare un cartellino sull’arma del delitto.

 

In realtà questo genere di omicidi sono più diffusi di quanto si creda, al punto di sembrare più che altro una leggenda metropolitana. Ad esempio a novembre scorso, un avvocato tedesco Tim Schmidt ha sostenuto la sua ragazza avesse cercato di soffocarlo con la sua quinta di seno facendo finta si trattasse di un gioco erotico. Nel 2010 invece una madre britannica di tre figli ha quasi soffocato il suo fidanzato con la sua sesta scambiando per eccitazione gli spasmi del ragazzo fino a quando questo ha perso conoscenza, inutile dire che la coppia non ha avuto vita lunga :-)

 

NOTA Quella nella foto non è Donna Lang ma un’amica di Ucronìa.it

Archivi


I più letti