• g+
  • Tumblr
  • Youtube
  • Linkedin
  • Instagram
  • About.me
  • Ucronìa.it Feed
Ucronìa.it

sesso

Everything should taste like bacon

Sì lo so che oggi è Pasqua e che a Pasqua si mangia l’agnello, ma quella ovina è l’unica carne che non riesco a mangiare, con quel suo tanfo nauseabondo; se devo scegliere preferisco il maiale ed è di questo che voglio parlare in questo post di cazzeggio pasquale.

 

bacon condomsGirovagando per la Rete (maiuscola come piace a Grillo) mi sono imbattuto nel sito di un’azienda americana, la J&Ds il cui scopo sociale è riassunto nel titolo del post: tutto dovrebbe aver sapore di bacon.

L’azienda, infatti, vende solo prodotti in qualche modo legati al bacon e se il sale al bacon può sembrare anche utile nelle grigliate, se il bacon ranch, che immerge qualunque cosa nel sapore del bacon, può avere un senso, se i pop corn al bacon possono trovare degli estimatori e se la baconnaise, maionese al bacon, può anche essere gradevole in certi panini ci sono prodotti, sicuramente concepiti a scopo di marketing, realmente fantastici.

 

Avete le labbra screpolate, cosa meglio di un balsamo per le labbra al sapore di bacon? Arriva l’estate e avete paura di scottarvi la pelle nulla potrà proteggervi meglio di una crema solare al bacon. Ma se c’è un ambito in cui il maiale è sempre apprezzato, beh è il sesso!

 

Secondo una recente indagine canadese commissionata dalla Maple Leaf Foods, leader nella vendita di pancetta, quando a qualcuno viene chiesto di scegliere tra il bacon e il sesso il 43% sceglie il bacon. Ma perché dover sceglier quando si può avere tutto, deve aver pensato la J&Ds, nascono così due prodotti pensati proprio per venire in contro alle esigenze di questa larga fascia della popolazione:

  • J&Ds  Baconlube, olio per massaggi e lubrificante a base d’acqua completamente made in USA, un nettare aromatizzato al maiale disponibile in quantità limitata e fino ad esaurimento scorte
  • J&Ds Bacon Condoms, preservativi al bacon, totalmente made in USA fatti di lattice di alta qualità. Ogni Bacon Condom  è stato rigorosamente testato per garantire l’affidabilità e la massima sicurezza e in ogni confezione in omaggio un tubetto di Baconlube che, applicata dentro e fuori, renderà  l’esperienza maiale ancora più hot; tutto questo, al costo di soli 10$ per il pacco da 3.

 

Insomma la J&Ds è proprio l’azienda che fa per me e c’è anche il merchandise, magliette, adesivi, rose al bacon e perfino una cassa da morto impregnata di essenze al bacon… credo che oltre alle altre cose ordinerò una magliettta e la crema da barba ;-PPP.

 

P.S. Tutta  la produzione è certificata Kosher e  non sono stati usati prodotti di origine animale nè alcun maiale è stato leso durante le lavorazioni; ciò rende i prodotti J&Ds adatti anche ai vegani.

Tributo a Ucronìa.it (4)

Eccoci al quarto capitolo della saga dei tributi a Ucronìa.it. Tutto è iniziato i primi dell’anno con le foto inviate per e-mail da una ragazza che mostrava le sue tette  con su scritto Ucronìa.it. seguito dall’emoticon di un sorriso. Da allora mi sono arrivate varie foto simili da altre due ragazze che ho pubblicato.

La voce deve essersi sparsa perché nelle ultime settimane è arrivato di tutto. Molte immagini malamente ripassate a Photoshop ma anche alcune foto vere ma, diciamo, impubblicabili e qualche numero di telefono :-). Questa è la volta di Alessia, che ringrazio, che si mostra in bikini col suo splendido sorriso :-)

Riepilogando:

Tributo a Ucronìa.it
Tributo a Ucronìa.it (2)
Tributo a Ucronìa.it (3)

Tributo a Ucronìa.it (3)

OK, posso dire di avere dei lettori con ottime qualità. Per la terza volta sono orgoglioso di ospitare un “singolare” tributo a questo blog.  Nella posta di questa mattina ho trovato la mail di Mika ragazza simpaticissima e, a quel che si vede, molto bella. Mika è una studentessa di 23 anni  che si definisce un po’ geek e che afferma di leggere le mie cazzate e mi dice che, dopo aver visto i due post simili a questo, le piacerebbe che  le sue foto fossero  pubblicate qui sopra. Mah, rimango ancora una volta senza parole. Grazie Mika.

P.S. Bah magari c’è qualcuno che si diverte a farmi questi scherzi, però anche questa volta non mi sembra un fotomontaggio :-)

SETI, McDonald’s e Patatine

Tre gigantesche astronavi aliene si stanno muovendo in direzione della Terra! Secondo quanto annunciato da alcuni scienziati in capo al  SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence)  si prevede che le enormi città extraterrestri, arriveranno nei pressi del nostro pianeta sul finire dell’anno 2012.  Il sistema di telescopi i HAARP ha rilevato che la nave più grande avrebbe una larghezza di 240 km e lo sbarco alieno sembrerebbe annunciato per la fine del 2012 dal momento che le astronavi si troverebbero attualmente poco oltre l’orbita di Plutone.

Ovviamente il SETI si è affrettato a smentire la notizia che sta spopolando su internet, ma ciò non fa altro che rendere la storia più credibile; dunque, più o meno in concomitanza con la fine del mondo annunciata dai Maya, ci sarà lo sbarco sulla Terra di… quanti alieni?

Facciamo qualche ipotesi:

La nave più grande è larga 240km. Supponiamo che abbia una forma a disco (come quelle dei Visitors, per intenderci) avremmo una superficie, come si diceva a scuola, di π*r², ovvero 45.216km², circa 2 volte e mezzo quella della Puglia. Ma un’astronave non potrà mai avere la densità abitativa di una regione italiana, ipotizziamo quindi una densità simile a quella  di Hong Kong, cioè 6.536 per km²; immaginando che gli alieni abbiano dimensioni simili a quelle degli esseri umani, avremo qualcosa come 295 milioni di alieni su un singolo ponte della nave. Non è dato di sapere l’altezza dell’astronave ma ipotizziamo 40 km, diciamo quindi 80 ponti di cui, che ne so, 20 ponti “tecnici” ci rimangono 60 ponti che per 295 milioni di persone ci danno 17 miliardi di alieni su una sola astronave. Wow, siamo fottuti!  Come fa la nave a mantenere il supporto vitale per tutti questi alieni? Cazzo saranno certamente in stasi criogenica… altro che densità di Hong Kong!

Nel mentre che aspettiamo lo sbarco dei rettiliani, nella speranza che ci siano molte femmine e che siano compatibili, non ci resta che osservare gli altri segni della fine del mondo imminente. Come quali? Ma non li leggete i giornali? No non mi riferisco al Governo Monti e nemmeno a Berlusconi possibile Presidente della Repubblica.

Una donna, la 31enne Khadijah Baseer di Burbank, nella Contea di Los Angeles, in California, avrebbe tentato di offrire al manager di un ristorante McDonald’s un pompino in cambio di un porzione di Chicken McNuggets. Non è il primo fenomeno strano del genere a verificarsi in questi mesi. Di qualche tempo fa, infatti è la notizia che ad Oklahoma City , Lahoma Sue Smith è stata arrestata per prostituzione dopo aver fatto sesso con un uomo  accettando in cambio dei contanti uno scatolone di patatine.

Ora, provate a contestarmi che se le donne invece di tirarsela cominciano a darla via in cambio di un pacchetto di patatine fritte non sta arrivando la fine del mondo. :-)

 

Espressioni di democrazia…

Come tutti sanno i referendum e le primarie per la scelta dei candidati alle elezioni sono la massima espressione del concetto occidentale di democrazia. Bisogna prendere esempio dalla Svizzera dove chiunque, maggiorenne, può chiedere un referendum legislativo purché nel giro di 18 mesi riesca a raccogliere 100 mila firme. Nasce così la proposta “6 settimane di vacanza per tutti” che prevedeva di portare da 4 a 6 settimane le ferie annue dei cittadini elvetici.

Ora, in un paese normale, un referendum del genere non sarebbe permesso, se non altro per l’esito scontato. I civilissimi svizzeri, invece non solo sono chiamati a votare su un tema, fino ad un certo punto di interesse collettivo ma, invece di pensare agli interessi di parte, scelgono la linea dell’austerità e prima che la crisi arrivi anche da loro, decidono di “prevenire” e  di bocciare la consultazione avallando la tesi del governo e delle associazioni datoriali che equiparava un’eventuale vittoria del sì ad una sicura perdita di produttività e competitività del paese.  Non è facile analizzare questo risultato; per come la vedo io, se gli stessi lavoratori si sono lasciati convincere che  la produttività di una nazione si misura in ore lavorare e non in qualità del lavoro si meritano di finire a cucire tomaie in uno scantinato 18 ore al giorno per una ciotola di riso.

Luana Borgia

Non di solo lavoro vive l’uomo; così se la consultazione per lavorare meno non è andata a buon fine quella per allestire, a Zurigo 10 box per la prostituzione  in un’area attrezzata con gabinetti e consultorio è passata con più del 52% dei voti… almeno i cittadini elvetici sapranno cosa fare quando alle cinque escono da lavoro.

Amandha Fox

Ma la democrazia, si sa, non è solo referendum sulle puttane… ma anche primarie fra pornostar. Proprio così, perchè (cito) Dalle ore 0:00 di sabato 3 marzo 2012 alle ore 24.00 di Domenica 11marzo 2012 tutti i cittadini aventi diritto al voto residenti nella città di Taranto potranno collegarsi al sito internet www.amandhafox.biz dove sarà attivato il seggio on line che consentirà a tutti di partecipare alle primarie della lista civica “Taranto Svegliati”, finalizzate alla scelta del candidato Sindaco di Taranto fra le due contendenti : ‘La Marchesa dell’hard alias Luana Borgia’ e la ‘Venere polacca al secolo Amandha Fox’.

Sono, dunque, felice di annunciare che la consultazione per scegliere la candidata per la lista per la lista “Taranto Svegliati” alle prossime elezioni comunali nella città dei due mari è stata vinta dalla 25enne Amandha per 207 a 109.

Ah la democrazia!

Archivi


I più letti