Dite quel che volete ma avere un presidente del consiglio troll mi fa godere come un riccio.

In risposta a un’interrogazione di un personaggio folkloristico della Lega Nord, circa le spese per il veglione di Capodanno del Presidente Monti, lui risponde da governo.it

Il Presidente Monti precisa che non c’è stato alcun tipo di festeggiamento presso Palazzo Chigi, ma si è tenuta presso l’appartamento, residenza di servizio del Presidente del Consiglio, una semplice cena di natura privata, dalle ore 20.00 del 31 dicembre 2011 alle ore 00.15 del 1° gennaio 2012, alla quale hanno partecipato: Mario Monti e la moglie, a titolo di residenti pro tempore nell’appartamento suddetto, nonché quali invitati la figlia e il figlio, con i rispettivi coniugi, una sorella della signora Monti con il coniuge, quattro bambini, nipoti dei coniugi Monti, di età compresa tra un anno e mezzo e i sei anni.

e ancora

Gli acquisti sono stati effettuati dalla signora Monti a proprie spese presso alcuni negozi siti in Piazza Santa Emerenziana (tortellini e dolce) e in via Cola di Rienzo (cotechino e lenticchie).

e ancora

La cena è stata preparata e servita in tavola dalla signora Monti. Non vi è perciò stato alcun onere diretto o indiretto per spese di personale.

Il Presidente Monti non si sente tuttavia di escludere che, in relazione al numero relativamente elevato degli invitati (10 ospiti), possano esservi stati per l’Amministrazione di Palazzo Chigi oneri lievemente superiori a quelli abituali per quanto riguarda il consumo di energia elettrica, gas e acqua corrente.

e chiosa

il Presidente Monti esprime la propria gratitudine per la richiesta di chiarimenti, poiché anche a suo parere sarebbe “inopportuno e offensivo verso i cittadini organizzare una festa utilizzando strutture e personale pubblici”

il bello di tutto ciò è che il leghista non ha nemmeno capito di essere vittima di una solenne presa per il culo da un troll consumato e si è messo pure a ribattere nel merito della questione. Che la signora Monti abbia comprato cotechino e lenticchie in via Cola di Rienzo, poi, lo considero un vero e proprio colpo di genio.

Personalmente non amo particolarmente le idee di Monti, resta il fatto che finché alle elezioni non potrò votare Doctor Who preferirei tenermi Monti nella sua accezione più troll e liberista infarcita di classe e di sarcasmo. Peccato solo che non solo il dentista padano ma buona parte degli elettori italiani non abbiano gli strumenti per apprezzare un troll per presidente.

5 commenti
    • Angelo
      Angelo dice:

      Nemmeno io amo particolarmente le idee politiche ed economiche di Monti & co, questo esecutivo, tuttavia, sta contribuendo a fare uscire il paese da 15 anni di totale immobilismo politico, avrei preferito un percorso diverso, ma sempre meglio che restare fermi. Gli italiani, purtroppo, l’hanno di nuovo dimostrato, non meritano la libertà, al massimo il liberismo e il commissariamento.

      Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] alla persona di Monti ma anche alle personalità del suo governo ribadisco il mio pensiero sul Monti-troll. Sinceramente dubito che le dichiarazioni sugli sfigati, sui mammoni, sul posto fisso siano frutto […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi a Paolo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.