Profilo Facebook di Arcangelo Scattaglia Twitter di Arcangelo Scattaglia Profilo Linkedin di Arcangelo Scattaglia Tumblr di Arcangelo Scattaglia Pinterese di Arcangelo Scattaglia Instagram di Arcangelo Scattaglia Feed
Informativa sulla Privacy

Ucronìa.it

You can believe anything you want. The universe is not obligated to keep a straight face.

The Brave Fighter of Legend Da-Garn

Posted By on settembre 27, 2014 in anime, science fiction | 0 comments

Verso la fine degli anni ’80 con la perdita di popolarità della famosa serie Transformers G1 e la cancellazione della prevista serie di OAV basati su Transformers:Zone, la compagnia giapponese Takara, che aveva inventato il franchise a partire da altre due linee di giocattoli dei primi anni ’80, Diaclone e Micro Change, decise di rivolgersi alla Sunrise per proporre un nuovo franchise in grado di rilanciare le serie mecha ormai in declino e le linee di giocattoli correlate.

 

da-garnNascono così le “Brave Series“, 8 serie anime, totalmente slegate fra loro, con 8 diversi protagonisti robotici in grado di trasformarsi o combinarsi con altre macchine. Le serie si concludono nel 1998 col famoso GaoGaiGar e hanno indubbiamente contribuito al ritorno dei super robot giapponesi negli anni ’90.

 

In Italia e in generale fuori dal Giappone le Brave Series, a parte GaoGaiGar, che a differenza delle altre è stata esportata in USA, sono praticamente sconosciute e non sono mai state sottotitolate.

 

In questi giorni The Crows Ita Fansub ha cominciato a produrre i sottotitoli in italiano della terza serie dei Brave: Brave Fighter of Legend Da-Garn prodotta dalla Sunrise e trasmessa in 46 episodi  fra il 1992 e il 1993.

 

Da-Garn si differenzia dalle serie Brave precedenti per essere la prima ad aver raggiunto una certa maturità e ad aver posto al centro della storia un protagonista umano, Seiji Takasugi e non dei semplici mecha da combattimento.

 

Da-GarnLa storia, in realtà è molto banale. OhBoss, un’entità aliena, che esiste dall’inizio dell’universo e che si nutre dell’energia dei pianeti, invia sulla Terra una flotta di conquista, guidata dal temibile Redlone, per a sottrarre le riserve energetiche del pianeta. A nulla servono le forze di difesa terrestri che vengono immediatamente spazzate via; quando sembra tutto perduto una delle Brave Stones si risveglia di fronte a Seiji rendendelo in grado di controllare Da-Garn, un robot da combattimento nato dalla fusione della pietra, diciamo, magica e la tecnologia, nella fattispecie un’auto della polizia. La Terra non ha ancora le conoscenze scientifiche necessarie per sconfiggere il potere di OhBoss e le Brave Stone, nascoste in varie parti del mondo, non sono altro che un meccanismo di difesa del pianeta contro eventuali minacce aliene che l’umanità, da sola, non è in grado di fronteggiare.

 

Da-Garn è un mecha trasformabile in grado di combinarsi con altre macchine nate con la fusione delle altre Brave Stones; Da-Garn potrà quindi volare grazie ai Sabers che a loro volta possono combinarsi fra di loro  e potrà combattere persino nel sottosuolo grazie ai Landers.

 

Nonostante i suoi evidenti limiti, The Brave Fighter of Legend Da-Garn è una serie da non perdere per gli amanti dei super robot; se volete vedere in streaming il primo episodio con i sottotitoli in italiano cliccate qui, intanto vi lascio con la sigla di apertura degli episodi.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.