Mi piacciono le pandemie annunciate, politici e giornalisti danno sempre il meglio di se e sono sempre un occasione per parlare d’altro. Dopo vitelli e polli e’ la volta dei maiali dopo l’aviara e la mucca pazza, dunque, si parte con la suina o Nuova Influenza o H1N1 che dir si voglia. A darmi l’annuncio, la solita TV in un TG che pigramente elencava le nostre solite sciagure quotidiane, mi giro e ascolto di questa nuova ondata pazzia collettiva. La giornalista diceva che un ceppo di una malattia letale per i suini e’ mutato trasmettendosi all’uomo e mietendo vittime piu’ del terremoto dell’Abruzzo, a Città del Messico, pero’… li’ per li’ mi sono pure un po’, spaventato, la giornalista aveva talmente la faccia da maiala che pensavo fosse gia’ affetta da qualcosa e che volesse trasmettermelo attraverso l’antenna del digitale terrestre; poi ho pensato che, tutto sommato, non e’ che ci siano state tutte queste vittime in Abruzzo e che la maial…ehm…giornalista, magari, non avesse nulla, o almeno nulla che si potesse trasmettere via etere, ma che e’ solo una delle possibili candidate del PDL al parlamento europeo. A proposito di PDL, naturalmente, non poteva mancare un intervento del nostro “papi” nazionale che in una delle sue migliori performance si e’ intrattenuto all’assemblea nazionale della coldiretti mangiando mortadella in pubblico per dimostrare la non tossicita’ del prodotto nostrano. Eppure ero convinto che per lui il Mortadella fosse come la kriptonite per il giovane Clark Kent…

… riprendo questo intervento dopo una vacanza di tre giorni e…

… dopo essere stato in Umbria, aver mangiato tonnellate di salami e prosciutti alla faccia della H1N1 torno qui e leggo che la Nuova Influenza tutto sommato e’ sotto controllo, abbiamo un caso di guarigione pure in italia (chi l’avrebbe mai detto?!?!), che non ci sono piu’ veline, letteronze e scimmiottine candidate all’europarlamento e che la fisrt lady de noialtri ha chiesto il divorzio causa goccia(?!?) che ha fatto traboccare l’augusto vaso, mah non si può star via tre giori eh!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.