Dopo il successo strepitoso di Ultraman molti suoi cloni cominciano ad affacciarsi alla ribalta televisiva, Spectreman è uno di quelli che in Italia hanno riscosso maggior successo.

LA STORIA

Sul pianeta “E” una razza di scimmie antropomorfe tecnologicamente avanzate si trova ad affrontare una crisi a causa di uno scienziato pazzo, il Dr.Stragor, che tenta di conquistare il suo mondo.
Il Dr.Stragor fallirà e riuscirà a fuggire dal suo pianeta (prima che gli venga fatto un lavaggio del cervello che l’avrebbe riportato sulla retta via) insieme a Karash, il suo perfido assistente. I piani di dominio del terribile scenziato, però non sono assopiti; al contrario, egli decide di puntare su un mondo più vulnerabile e facilmente conquistabile.
Dopo un lungo girovagare nella galassia, dunque, il Dr.Stagor e Karash si imbattono(vedi il caso) nel pianeta Terra, un mondo arretrato ma pieno di risorse, proprio l’ideale per i piani di conquista dello scienziato pazzo.
Le forze di difesa terrestre non sono assolutamente in grado di contrastare i mostri del Dr.Stagor modellati grazie all’inquinamento del pianeta ma, proprio quando la Terra è destinata a soccombere, dal pianeta Ultralogos, inviato dalla razza degli “Overlord”, membri dell’Alleanza Spaziale, giunge a difenderci Spectreman.
Spectreman è un cyborg, un incrocio fra un umano,George Kandor, prescelto dagli “Overlord” e una macchina in grado di effettuare la “trasmutazione” in Spectreman acquisendo poteri straordinari e la capacità di variare le proprie dimensioni per combattere gli orribili mostri del Dr.Stragor.
Dopo lo scontro fra Spectreman e Karash, l’assistente del Dr.Stragor perderà la vita ma il suo padrone recupererà la sua anima e la introdurrà nel corpo di un gorilla dello zoo che diverrà il suo nuovo assistente, Igon.
George Kandor lavora in una squadra speciale governativa incaricata di valutare gli effetti che i mostri alieni provocano sull’inquinamento e grazie a ciò riesce sempre s trovarsi sui “luoghi del delitto” del Dr.Stragor.

LA SERIE

La serie, in origine, parte avendo come protagonista Stragor uno scimmione gigante e cattivo, personaggio creato molto prima di Spectreman secondo i canoni classici dei mostri giapponesi alla Godzilla e Gamera. Il successo dell’eroe buono, però, è tale che Stragor diviene quasi un comprimario e la stessa serie deve cambiare nome ben due volte per adattarsi al cambio di protagonista.

Il successo della serie nasce dallo scontro buoni-cattivi inaugurato dalla famiglia di Ultraman ma in gran parte è dovuto ad alcuni temi trattati che sono ben radicati nelle coscenze dei giapponesi e mi riferisco alla paura dell’inquinamento atomico in cui “Spectreman” attinge a piene mani oltre che a quelli più classici dei terremoti e dei maremoti.

CURIOSITA’

L’adattamento televisivo del manga e il successivo adattamento italiano della serie giapponese ha creato notevoli cambiamenti nei nomi dei personaggi.
Il cattivo Dr.Stragor, ad esempio, nel resto del mondo è conosciuto col nome giapponese Dr. Gori. Anche il suo assistente, Karash nel manga si chiama Rah. Il luogo di provenienza di Spectreman, poi, nel primo episodio della serie italiana è denominato correttamente Nebula 71 mentre successivamente cambia in Ultralogos. Lo stesso protagonista nella serie giapponese si chiama Joji Gamou, nome che nella versione distrubita a livello internazionale cambia in George Kandor.

CAST

George Kendor (Joji Gamou) -Narikawa Tetsuo
Dr. Stragor (Dr. Gori) -Takanobu Toya
Capitano Kurata – Toru Ohira
Nobuyoshi Kaga – Takamitsu Watanabe
Takashi Ota – Kazuo Arai
Toshio Arito – Koji Ozaki

CREDITS

Titolo Originale:
“Uchuu Enjin Gori” (ep.1-20)
“Uchuu Enjin Gori Tai Spectroman”(ep 21-39)
“Spectroman”(ep. 40-63)
Creato da: Ushio Shoji
Prodotto da: Sagisu Tomio, Richard L Rosenfeld
Musiche: Miyauchi Kunio,Terashima Naohiko, Jerry Winn, Bob Todd, Gregory Sill
Casa di Produzione: Fuji Television,
P-Productions
Episodi: 63 episodi da mezz’ora trasmessi la prima volta da Fuji Television fra il 1971 e il 1972

Ringrazio Andrea Spadano per i contributi a questo post.

Questo articolo è stato pubblicato sulla vecchia versione di Ucronia.it e su Supereva.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.