Che strana la vita. Non che ami particolarmente le ricorrenze “commerciali” ma di solito per me ogni occasione è buona per festeggiare. Ieri, però, per San Valentino non solo non siamo andati nel solito locale a buttar via un centone in una cena con mille altre coppie e tanto di rose rosse, non solo ce ne siamo rimasti a casa con una bottiglia di Salice Salentino e due episodi di “24”, non solo Monica colta dal raptus della massaia ha indossato i guanti da forno per cuocere una torta a forma di cuore ma, tutto sommato, c’è anche piaciuto. Ci siamo anche fatti sdei regali e io ho ricevuto addirittura il gioco di “24” per PS2 in cambio di un più banale brillantino incastronato in un cuore d’argento satilizzato :-)
Stiamo forse invecchiando, o forse siamo solo stanchi con la prospettiva di esserlo ancora di più? Boh devo dire che se da un lato è bello tornare a casa a giocare con Cupido che cresce a vista d’occhio e ogni giorno fa una cosa nuova, dall’altro, fra una problema e l’altro, è stata una settimana di merda, esattamente come la scorsa e probabilmente come la prossima. Per fortuna alla fine arriva il week-end e tutto considerato una serie di cose si sono risolte per il meglio nei giorni scorsi e quindi vediamo di divertirci per quanto possibile prima di lunedi. Intanto mi sono procurato un CD con la raccolta degli Oliver Onions e adesso sto ascoltando “Anche gli Angeli mangiano Fagioli”, mi diverto con poco tutto sommato.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.