Buone notizie dal fronte della ricerca spaziale; dopo USA e Russia anche la Cina ha avuto ieri il suo primo uomo ad effettuare un EVA, una passeggiata nello spazio. Si tratta del colonnello dell’Esercito di Liberazione Popolare Zhai Zhigang, 41 anni,che uscito dalla capsula spaziale Shenzhou VII(Vascello Divino) è rimasto a fluttuare nello spazio per 15 minuti facendo “sventolare” anche una bandierina della Repubblica Popolare Cinese. L’evento è stato trasmesso in diretta televisiva e ha tenuto col fiato sospeso milioni di cinesi. Il programma spaziale cinese è frutto dello sforzo congiunto delle autorità civili e militari ed è supportato dal governo fortemente interessato ad ottenere un ruolo importante in un possibile sfruttamento delle risorse energetiche e militari fornite dalle nuove frontiere dello spazio. Così dopo questo primo EVA la Cina si prepara a mandare i suoi “taikonauti” (da “tai kong”, spazio in cinese) in una missione lunare e a costruire una stazione spaziale. La tecnologia usata per raggiungere questi risultati è, in gran parte, di derivazione russa ma grossi passi avanti sono stati fatti, tanto che la stessa tuta spaziale di Zhigang è di totale fabbricazione cinese.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.