Ieri si è insediato il nuovo presidente degli USA Barak Obama. Mi è dispiciuto essermi dimenticato di vedere in diretta (era trasmesso pure in 16:9) il primo discorso da Presidente di Obama ma ho la testa, purtroppo, da tutt’altra parte. Obama non cambierà l’atteggiamento USA nei confronti del resto del mondo, meglio farsene una ragione, ma è sicuramente un inizio oltre che un chiaro indizio della voglia di cambiamento, di rivincita, di un paese, gli USA, stanco e scosso dai famosi avvenimenti del 11 settembre 2001 e da tutto quello che ne è susseguito fino alla recentissima crisi finanziaria.

Intanto qui da noi le coscienze sono definitamente assopite e si eccitano solo per le telenovele di calciatori miliardari e negli inserti dei giornali troviamo i discorsi del duce.

Comunque questa volta all’evento era presente anche GeoEye, il satellite artificiale utilizzato da Google per le sue foto, sotto il suggestivo risultato con una ripresa “dall’alto” di Capital Hill durante l’insediamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.