Ogni anno e mezzo circa, leggendo i commenti sui vari gruppi di discussione, sui mirabolanti progressi di Linux, mi viene voglia di installare una distribuzione desktop del sistema operativo. In verita’ questa volta mi serviva una macchinetta server casalinga per mettere su INN, pensare a uno streaming audio/video nella rete casalinga e qualche altro servizio domestico; visto che il PC deve rimanere cmq sempre acceso se ci voglio navigare in internet o guardare le foto o un filmato… beh deve saperlo fare. Così mi installo una versione desktop di linux, Kubuntu 8.10 Intrepid Ibex, stambecco intrepido, gia’ il nome mi sembra un nome del cazzo ma tant’e’… la macchina e’ un IBM di recupero ma di tutto rispetto con un Pentium 4 da 2.4Ghz e un giga e spiccioli di memoria. Scarico l’ISO masterizzo, installo, accedo e si blocca. Non c’e’ verso di farlo partire, KDE si pianta dopo il login e la stessa cosa fa Gnome quando tento di installare direttamente Ubuntu. Gia’ la cosa mi fa girare i cosidetti e non poco; comunque, tanto per cambiare, solito giro sui Forum alla ricerca del problema, scopro una probabile incompatibilita’ proprio con quel modello IBM, un altro tizio aveva lo stesso problema, sulla stessa identica macchina, ma nessuna soluzione. OK installo la versione precedente, Kubuntu 8.04 Hardy Heron, airone audace (vabbe’ mi astengo da altri commenti sui nomi). Funziona tutto; tento l’aggiornamento alla 8.10 e… incredibile, nonostante qualche warning all’avvio funziona pure quella anche se non e’ esattamente una scheggia. Solito giro nei forum,per gli errori imprevisti, modifiche manuali ai file di configurazione tutto a posto. Provo a vedere un video e vuole dei codec, OK anche Windows fa così, solo che dopo l’installazione dei codec ancora non funziona… ancora in giro nei forum e solite modifiche manuali ai file di configurazione. Installo Firefox 3, tutto OK ma Java non va, nonostante sia correttamente installato, solito giro nei forum e… basta mi sono rotto i coglioni spengo tutto e vado al parco con Pierpaolo; con Ubuntu o quello che sarà ci rivediamo fra un anno e mezzo sperando che sia abbastanza maturo per un utente desktop e che io non sia definitivamente troppo vecchio.

P.S. Oh non dico che non si siano fatti progressi da quando bisognava risolvere le dipendenze a mano però non va ancora bene per un utente desktop; con OSX ho avuto esperienze completamente diverse invece.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.