Ogni tanto capita. Su consiglio della mogliettina, che l’aveva sentito per caso da Feltrinelli, oggi ho ascoltato per la prima volta Alessandro Mannarino. Forse arrivo buon ultimo a tessere le lodi di questo giovane cantautore (è del 1979) ma fra ritmi pop-folk, pagliacci, atmosfere di periferia, citazioni felliniane e una buona dose di surrealismo sono davvero rimasto sconcertato dal non averlo scoperto prima.

Ad oggi Alessandro Mannarino ha pubblicato due album, “il Bar della Rabbia” nel 2009 e il recentissimo “Supersantos”, entrambi piacevolissimi dal primo ascolto. Dopo essere stato finalista al premio Gaber e al premio Tenco, Mannarino ha fatto diverse apparizioni in TV negli ultimi anni, in particolare a “Parla con Me”  della Dandini e Vergassola; beh ogni tanto mi pento di non guardare più la televisione (per quanto rimangono più i pro che i contro).

Monica, questa volta, mi ha fatto davvero un bel regalo per l’anniversario di matrimonio :-)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.