Torno sua questione referendum per fare una considerazione, non tanto sui quesiti, quanto sulla campagna a favore del Sì.

In estrema sintesi fate schifo!

E’ vergognoso che si possa dire “porta anche tu un parente (o un vicino) anziano a votare!”,  siamo al limite della circonvenzione di incapace.

E’ vergognoso che vengano pubblicizzate iniziative del tipo “portate tessera elettorale timbrata c’è un caffè / panino / aperitivo / concerto/ teatro gratis”, siamo al limite del voto di scambio.

E’ vergognoso che si possa fare terrorismo con frasi del tipo “l’acqua è come l’aria, senza si muore”, vai a farti fottere, prendi  un’ampolla e corri a prelevartela alla sorgente.

E’ vergognoso che venga strumentalizzata la tragedia accaduta in Giappone per portare consensi ad un quesito che non è nemmeno quello per cui sono state raccolte le firme. A titolo di informazione Tokyo NON è una città fantasma!

Per queste ragioni oltre che, entrando nel merito dei vari quesiti, per la disonestà intellettuale condita da profonda ignoranza propugnata in questi giorni dai promotori del Sì mi sta venendo seriamente voglia di astenermi da tutti i referendum, anche perché, francamente, in questi giorni, ho cose più importanti da fare che sprecare buttare via dilapidare impiegare mezz’ora per andare a votare per quello che, sostanzialmente, è diventata niente più una consultazione politica.

E poi… come ha detto una mia amica:-Voterò NO sul nuculare, e spero che ne muoia un sacco di gente, cazzo.- ;-)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.