Beh anche l’ultimo ponte prima delle vacanze estive è andato. Tutto sommato è stato abbastanza rilassante, ce ne siamo andati dalle parti di Salerno, nel cosidetto Cilento. Potevamo scegliere fra San Marco di Castellabate e Santa Maria di Castellabate. Abbiamo optato per San Marco e ovviamente il posto “vivo” era Santa Maria, ma va bene così. L’unico problema della zona è la pessima viabilità, occorrono due ore per cento chilometri, quindi visitare i paesi “limitrofi” è stato piuttosto stressante e non era il caso di andare a mare visti gli strascichi delle malattie che ancora ci portaimo dietro. Ovviamente, sia pure in misura minore, anche qui si poteva assistere al fenomeno delle montagne di immondizia vicino ai cassonetti, la parte comica è che tutta la zona aveva strutture avveneristiche per la raccolta differenziata. Dovendo pensare come un vecchio, devo dire che l’albergo era niente male, e pensare che solo due anni fa siamo stati a Parigi in una stanberga da pochi euro al giorno in un quartiere malfamato di periferia e non ce ne fregava una fava; ma senza bimbo era tutto diverso.
Ovviamente a tutt’oggi sembra che Wind non abbia alcuna intenzione di ridarmi l’ADSL e naturalmente il suo pessimo servizio clienti non è in grado di rispondere a nessuna domanda sul ripristino della linea trincerandosi dietro la storia che il servizio è in modifica, ma questo lo vedo anche io sul loro inutile sito, dove non hanno nemmeno avuto il buon gusto di cambiare i nomi delle offerte (da marzo). Comunque in questi giorni vedo di procurarmi un alternativa UMTS(ovviamente non Wind).
Intanto in ufficio è arrivato un nuovo collega che dovrà collaborare con me; che dire ci voleva e comunque devo ammettere di aver apprezzato molto che il ragazzo abbia cercato notizie su di me su internet prima di cominciare a lavorare. Ovviamente è capitato qui, dunque si sarà fatto un’idea precisa del suo nuovo capo… anzichè no :-) Ad ogni modo Rino se leggi lascia un commento va…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.